Assenteismo al Comune di Piazza Armerina, smascherati 18 “furbetti del cartellino”

Galeotto fu il mercatino del giovedì per 18, tra dipendenti comunali e addetti ai cantieri di servizio, di Piazza Armerina, raggiunti oggi da una Ordinanza di custodia personale, emessa dal Gip di Enna.

Sono tutti accusati, a vario titolo, di truffa aggravata, peculato e irregolare attestazione delle prestazioni lavorative.  Galeotto fu il mercatino,  perché vi si recavano durante l’orario di lavoro e senza alcuna giustificazione.

Ad incastrarli sono state le telecamere nascoste negli uffici e i pedinamenti della Guardia di Finanza. Per 13 di loro è stata disposta la sospensione dai pubblici uffici per sei mesi, gli altri cinque avranno, invece, l’obbligo di firma.

Nell’operazione, denominata “Torno subito”, sono indagate, complessivamente 69 persone, 54 delle  quali dipendenti comunali.

(foto: immagine Guardia di Finanza)