(VIDEO) Roma impugna l’Ordinanza di Musumeci. Il fenomeno migratorio compete allo Stato

Il Governo nazionale ha impugnato l’ordinanza di sgombero degli hotspot e dei centri accoglienza della Sicilia, emessa dal presidente della Regione, Nello Musumeci.

Secondo quanto riferisce l’Ansa, “alla base dell’impugnazione la considerazione che la gestione del fenomeno migratorio è competenza dello Stato, non delle Regioni”.

 La partita, però, sembra tutt’altro che chiusa perché lo stesso Nello Musumeci, appresa la notizia dell’impugnativa, ha annunciato l’intenzione di difendere la propria decisione davanti al giudice amministrativo.

Hotspot Lampedusa

Ieri #Pozzallo, oggi è toccata a #Lampedusa una riduzione dell’affollamento che li rende luoghi tuttora totalmente inidonei per le PERSONE #migranti. Mentre ancora si discute sull’impugnazione, l’ordinanza sugli hotspot produce effetti e li sta, come per magia, svuotando. Alzare la voce, a tutela della #salute pubblica, è servito. Andremo avanti fino a quando non si ristabilirà la #legalità.#Sicilia #Italia #governoMusumeci #hotSTOP #migranti #Coronavirus #CoronavirusSicilia #CoronavirusItalia #Covid19 #Covid19Italia #SiciliasiCura Ruggero Razza Costruire Salute Regione Siciliana

Pubblicato da Nello Musumeci su Mercoledì 26 agosto 2020
le dichiarazioni di Nello Musumeci a Lampedusa

“Il governo centrale” – scrive sui social – “vuole riaffermare la sua competenza sui migranti. Mi verrebbe da dire: bene, la eserciti pure e intervenga come non ha fatto in questi mesi. Ma nessuno pensi che un ricorso possa fermare la nostra doverosa azione di tutela sanitaria. Compete a noi e non ad altri. E su questa strada” – avverte Musumeci – “proseguiremo”.

(foto: il presidente della Regione, N. Musumeci)