Agenzia Entrate, “Quota 100” svuota gli uffici e si rischia la paralisi. L’allarme della Fp Cisl

193 nel 2017, 154 oggi e poco più di 120  nel 2021. Le cifre si riferiscono al numero dei dipendenti delle sedi di Siracusa e Noto dell’Agenzia delle Entrate, i cui organici si sono estremamente ridotti e si rischia di non poter riuscire a garantire il servizio all’utenza.

L’analisi è del segretario generale della Fp Cisl Ragusa-Siracusa, Daniele Passanisi, che, nel lanciare l’allarme, chiama in causa la deputazione nazionale della provincia di Siracusa, affinchè si adoperi nel trovare un rimedio a questo “smantellamento” degli uffici.

“A fronte di queste carenze di organico” – scrive – “non c’è stato alcun riscontro da parte del ministero in merito ad una politica di assunzioni che, in vista dell’introduzione della ‘Quota 100’, non doveva e non poteva più essere procrastinata”.

Intanto, i dipendenti rimasti in servizio stanno letteralmente facendo i salti mortali per non creare disagi e disservizi agli utenti, ma fino a quando potranno farsi carico “di questa situazione insostenibile”?

(foto: il segretario generale della Fp Cisl Ragusa-Siracusa, D. Passanisi)