Acireale. La città rende omaggio a Napoleone. Oggi ricorre il bicentenario della morte

Questa sera, alle ore 18, nella Basilica dei Santi Pietro e Paolo  sarà celebrata una Santa Messa, durante la quale saranno eseguiti brani dal “Requiem” di Wolfgang Amadeus Mozart.

La città di Acireale rende omaggio a Napoleone Bonaparte, nel bicentenario della morte, aderendo all’iniziativa promossa dalla Corrispondenza per la Sicilia de “Le Souvenir Napoléonien”, associazione francese di storia napoleonica.

Dopo la celebrazione eucaristica, nella “Sala Costarelli” del Palazzo Municipale sarà declamata, non in presenza di pubblico, l’ode “Il cinque maggio”, scritta da Alessandro Manzoni in occasione della morte di Napoleone, avvenuta sull’isola di Sant’Elena dove era in esilio.

Con l’occasione, sarà presentata la nuova corrispondenza per la Sicilia de “Le Souvenir Napolénien”, nella persona del dott. Giuseppe D’Urso.

“La figura di Napoleone Bonaparte” – dichiara l’assessore comunale alla Cultura, dott. Fabio Manciagli –  “è dominante nella Storia, anche per quanto riguarda la nostra Penisola. Sovente” – aggiunge – “viene ricordato per essere stato un abile stratega sul fronte militare, ma è assai noto anche l’impulso che diede alla cultura sotto varie forme, istruzione compresa”.

L’iniziativa, patrocinata dal Souvenir Napoléonien di Parigi e dall’assessorato comunale alla Cultura, con la condivisione del Parco Archeologico e Paesaggistico di Catania e della Valle dell’Aci, è inserita nel programma delle manifestazioni ufficiali del Comitato nazionale per le celebrazioni del “Bicentenario Napoleonico”.

(foto: repertorio internet. A destra l’ass. comunale alla Cultura, F. Manciagli)

© Riproduzione riservata