Stagione Inda. La Regione ha detto sì all’aumento fino a 3000 spettatori al Teatro Greco

Sarà, dunque, 3000 il numero di spettatori che potrà accogliere, ogni sera, il Teatro Greco di Siracusa, per gli spettacoli classici della stagione 2021 della Fondazione Inda.

La deroga alla normativa nazionale, che fissa a 1000 i numero di spettatori nei teatri all’aperto, è stata firmata dal presidente della Regione, Nello Musumeci, dopo il parere favorevole dell’Asp e dell’assessore regionale al Turismo, Manlio Messina.

Soddisfatto il sindaco di Siracusa, Francesco Italia. “Avevo chiesto con forza” – ha detto – “l’aumento della capienza massima degli spettatori, perché le rappresentazioni classiche al Teatro Greco di Siracusa sono uno strumento fondamentale per la ripartenza dell’economia del nostro territorio, così duramente colpita”.

Gli spettacoli classici si svolgeranno in totale sicurezza, come sottolinea il sovrintendente dell’Inda, Antonio Calbi, per il quale “sarà una festa per tutto il teatro e il ritorno a una socialità piena nel segno dell’arte”. Gli spettacoli, che saranno messi in scena dal 3 luglio al 21 agosto, sono Coefore Eumenidi, Baccanti e Nuvole.

(foto: archivio siracusa2000)

© Riproduzione riservata