Catania. Il pianista Pappalardo Fiumara in Moldavia per la “Settimana della lingua italiana”

Gianfranco Pappalardo Fiumara, pianista catanese,  ordinario di cattedra al Conservatorio Scarlatti di Palermo,  sarà ancora una volta ospite dell’Ambasciata italiana in Moldavia e del Ministero degli Esteri, in occasione della “Settimana della lingua italiana nel mondo”.

Pappalardo sarà, domani, a Chisinau per una serie di concerti in collaborazione con artisti e studiosi noti del panorama della lirica italiana e dell’arte rinascimentale, tra cui l’esperto in beni culturali Nicolò Fiorenza, e giovani e talentuose voci liriche come Mariana Altamira, Erika Giannelli, Tiziana Fabietti e Pietro Di Paola.

Tanti gli impegni internazionali del pianista etneo, che lo porteranno a Bucarest, dove si esibirà con un recital dedicato interamente a Beethoven, a Nizza, dove sarà interprete di un programma dedicato a Bellini e Thalberg e, ancora, in Romania, dove il 27 novembre sarà interprete della Fantasia Corale di Beethoven con l’orchestra di Stato di Ramnicu Valcea.

Dal 13 al 17 novembre, Gianfranco Pappalardo Fiumara sarà solista presso il Teatro Municipale di Tunisi, per un concerto monografico organizzato in collaborazione con l’Istituto italiano di Cultura ma prima, l’ 8 novembre, si esibirà da solista a Palermo, nella Sala Ferrara del Conservatorio Scarlatti.

(foto: il pianista  G. Pappalardo Fiumara)

© Riproduzione riservata