Siracusa. Il Tempio di Apollo è accessibile anche ai non vedenti con la mappa tattile

“La fruizione dei beni culturali  è una parte importante della formazione culturale di ogni individuo. La disabilità, temporanea o permanente, non dovrebbe costituire un ostacolo o essere motivo di esclusione per nessuno”.

Lo ha ribadito, questa mattina, Bernadette Lo Bianco, presidente dell’associazione “Sicilia Turismo per Tutti”, in occasione dell’inaugurazione della mappa tattile al Tempio di Apollo.

Rendere il turismo sempre più accessibile, abbattendo ogni barriera è l’obiettivo che Bernadette Lo Bianco persegue, ormai, da tanti anni e che ha già visto iniziative simili a quella di oggi, al parco della Neapolis ed in Cattedrale e che presto ne vedrà tante altre in altri siti culturali.

Obiettivo condiviso anche dalla FIDAPA di Siracusa che ha donato la mappa tattile, realizzata in due lingue, dimostrando ancora una volta, grande sensibilità alle tematiche dell’inclusione, anche nel campo della cultura.

Tra i presenti all’inaugurazione, il Soprintendente ai Beni Culturali e Ambientali di Siracusa, Salvatore Martinez, Rita Gentile, assessore comunale alle Politiche dell’inclusione, il presidente del M.A.C. Movimento Apostolico Ciechi di Siracusa, Antonio Amore, e don Rosario Lo Bello, parroco della chiesa di San Paolo Apostolo, che ha benedetto la mappa tattile.

(foto: il momento della benedizione della mappa tattile)

© Riproduzione riservata