Siracusa. I panettoni della pasticceria Neri all’asta per aiutare la sezione provinciale Aism

Coniugare la bontà dei suoi prodotti alla solidarietà. Anche quest’anno un obiettivo più che raggiunto per la Pasticceria Neri, che la lanciato l’asta di beneficenza per raccogliere fondi da devolvere all’Aism Siracusa.

L’iniziativa è stata denominata  ”Gli ultimi giapponesi”: tre panettoni artigianali (tradizionale, al pistacchio, al cioccolato), ad ognuno dei quali è stato abbinato un regalo messo in palio da sponsor privati. Ad aggiudicarsi l’asta, che si è svolta principalmente online, sono stati Orazio, al quale è andato il panettone al cioccolato, Roberta, che ha conquistato quello al pistacchio e Rosario che si è portato a casa il panettone tradizionale ed ha conquistato anche un altro panettone, al pistacchio, perché è riuscito a raccogliere una consistente somma da destinare all’Aism.    

Tutto si è svolto secondo legge, come precisa Franco Neri, perché un notaio ha certificato gli abbinamenti, chiudendo ogni panettone con la cera lacca dopo aver inserito dentro la scatola la busta con il regalo.

“Un piccolo gesto” – dichiara – “ma è con l’aiuto di tutti che si raggiungono i risultati importanti”.

Soddisfatta Carla Orecchia, presidente provinciale dell’Aism, associazione che assiste circa 800 persone affette da sclerosi multipla. “Siamo un’associazione di persone al servizio di altre persone. Ma per garantire i servizi abbiamo bisogno di fondi e anche di volontari”. Questo il suo commento.

(foto: da sinistra, Carla Orecchia, Franco Neri e Rosario Modicano)

© Riproduzione riservata