Covid. Da domenica 9 gennaio, 17 comuni della provincia di Siracusa in “zona arancione”

17 comuni della provincia di Siracusa su un totale di 21, da domenica 9 gennaio entreranno in “zona arancione”. Lo ha disposto, oggi, il presidente della Regione, Nello Musumeci, con propria Ordinanza, a seguito dell’elevato numero di contagi.

Le nuove restrizioni riguarderanno Augusta, Avola, Canicattini Bagni, Carlentini, Floridia, Francofonte, Lentini, Melilli, Noto, Pachino, Palazzolo Acreide, Portopalo, Priolo Gargallo, Rosolini, Siracusa, Solarino e Sortino.

44 complessivamente i comuni siciliani che entreranno in “zona arancione”.

Secondo le nuove regole, la “zona arancione”, che scatta quando l’incidenza dei contagi è uguale o superiore a 150 casi settimanali ogni 100.000 abitanti, penalizzerà, soprattutto, i non vaccinati.

Contrariamente a quanto avviene in “zona gialla”, infatti, in “zona arancione” è necessario il super green pass per gli spostamenti fuori dal comune di residenza, per entrare al ristorante (anche all’aperto), in piscina ed in palestra, nei centri culturali e ricreativi e per partecipare alle feste dopo le cerimonie.

Il super green pass è, inoltre, richiesto per entrare nei centri commerciali nei giorni festivi e prefestivi.

La “zona arancione” resterà in vigore fino al 19 gennaio compreso.

(foto: archivio siracusa2000)

© Riproduzione riservata