Santa Lucia, processione sprint con arrivo in Borgata alle 18.30. Poi … pioggia a dirotto!

E’ stato un bagno di folla …bagnato quello reso a Santa Lucia, nel giorno della sua festa, dai fedeli siracusani che non si sono lasciati scoraggiare dalle avverse condizioni meteo. Ieri, qualche burlone aveva, addirittura, fatto girare sui social una fake news che comunicava l’annullamento della processione, ma l’unico effetto che è riuscito a produrre è stata la denuncia presentata dal sindaco Francesco Italia presso l’autorità giudiziaria. A dire il vero si è temuto che il  maltempo potesse giocare qualche brutto scherzo, mettendo in forse la processione poi, però, si è deciso di anticipare l’uscita di mezz’ora. Santa Lucia si è, così, affacciata sul sagrato della Cattedrale due minuti prima delle 15, tanto da anticipare anche l’arrivo della banda musicale. Breve, ma incisivo, il discorso dell’arcivescovo Salvatore Pappalardo che, dal balcone centrale del Palazzo Arcivescovile, ha ricordato l’esempio di Lucia, esortando i siracusani affinché il peregrinare verso i luoghi del suo martirio possa essere vissuto come cammino di conversione e di preghiera. Una processione veloce ma partecipatissima, sotto una leggera pioggia che ha caratterizzato la seconda parte del percorso, dal corso Umberto fino all’arrivo al Santuario di Santa Lucia al Sepolcro. Un arrivo da guinness dei primati, come non avveniva almeno da una ventina di anni. Alle 18.30 in punto, infatti, salutato dalle campane a festa del campanile, il simulacro ha fatto ingresso in Santuario ed, esattamente un minuto dopo, Giove Pluvio ha fatto sentire tutta la sua forza, scatenando un forte acquazzone. L’ennesimo segnale della potenza di Santa Lucia, come hanno commentato in tanti, lasciando la piazza sotto la pioggia battente ma felici per aver riabbracciato la loro patrona. Santa Lucia rimarrà in Borgata fino al prossimo venerdì 20 dicembre. Durante l’Ottavario il Santuario sarà aperto dalle 7 alle 23, con Sante Messe alle ore 8.30, 10, 17.30 e 19. Domani mattina le Reliquie saranno in pellegrinaggio all’ospedale “Umberto I”, a far visita ai vari reparti e in serata, alle ore 19, sarà celebrata una Santa Messa nella Cappella di San Luca Evangelista.  Sempre domani (dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18) e domenica (dalle 9 alle 12 e dalle 16 alle 18), in piazza Santa Lucia sarà presente un ambulatorio mobile dove sarà possibile sottoporsi gratuitamente al test della vista. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con il Lions Club Siracusa Host.

(foto: il simulacro in Piazza Duomo)