“Povero Ippocrate”. Cgil, Cisl, Uil e O.S.A. plaudono all’operazione di Procura e Carabinieri

“In questi giorni ancora una volta abbiamo avuto la consapevolezza che le cose possono cambiare grazie all’operato realizzato dal procuratore Sabrina Gambino, di tutto il suo staff, del Pm Tommaso Pagano e suoi collaboratori, della Polizia di Stato, dei Carabinieri. E’ una speranza che diamo al futuro dei nostri figli”. Lo dichiara Fabio La Ferla, presidente dell’Organizzazione Siciliana Ambientale, commentando la brillante operazione che ha portato alla scoperta di un giro di corruzione e truffa finalizzato all’erogazione di false pensioni di invalidità. “Le lobby del potere” – prosegue La Ferla – “in questi anni, si sono radicate ovunque, dalla politica alle Istituzioni, alle grandi imprese. La vera ‘impresa’” – sottolinea – “é combattere questo sistema marcio, che denigra il cittadino e lede la dignità delle persone”. Nei giorni scorsi l’Organizzazione Siciliana Ambientale, soggetto sociale e politico, ha riunito i suoi quadri, per individuare le azioni da intraprendere per tutelare ancor di più e meglio i soci che, da tempo, denunciano tempestivamente e con determinazione le ingiustizie subite in questo territorio. Anche Cgil, Cisl e Uil con i loro rispettivi, e più che rispettabili, patronati plaudono all’operazione dei Carabinieri “perché” – si legge nella nota congiunta – “la legalità non va trascesa mai”

(foto: un’immagine delle intercettazioni fornita dai Carabinieri)