Coronavirus: in Sicilia aeroporti costantemente monitorati. Attivo numero verde 800458787

Nei tre scali aeroportuali di Catania, Comiso e Palermo la situazione è costantemente monitorata e sono in atto tutte le misure preventive predisposte dal commissario per l’emergenza Coronavirus, Angelo Borrelli e dal Ministero della Salute. Lo riferisce un comunicato congiunto diffuso da Sac, Soaco e Gesap, le società che gestiscono rispettivamente gli aeroporti “Bellini” di Catania, “Degli Iblei” di Comiso” e “Falcone-Borsellino” di Palermo. “Nella fattispecie” – si legge – “la direzione siciliana dell’USMAF- Autorità sanitaria marittima e aeroportuale, ci ha informati che lo screening della temperatura corporea tramite termometri a infrarossi viene svolto dal personale del Ministero della Salute, Protezione civile e Croce Rossa su tutti i passeggeri in arrivo da destinazioni internazionali e su quelli in arrivo dallo scalo di Roma Fiumicino”. Sac, Soaco e Gesap auspicano, comunque, un incremento del numero di addetti delegati alla misurazione della temperatura corporea. Le tre società nel confermare la regolare operatività del traffico aereo, informano, infine, di avere provveduto ad ottimizzare le operazioni di pulizia e di sanificazione ambientale all’interno degli scali. Intanto è stato  attivato in Sicilia il numero verde 800458787 per tutte le informazioni utili. Tra le misure previste: l’allestimento di tende da campo nei dipartimenti di emergenza e accettazione di secondo livello degli ospedali dell’isola per il primo triage dei pazienti che manifestano sintomi influenzali in modo da evitare il passaggio nei pronto soccorso; l’acquisto di 30 mila mascherine in arrivo per il personale sanitario e la realizzazione di stanze a pressione negative per aumentare il numero dei posti considerando che sono 64 in Sicilia quelli per malattie infettive.  Da domani, come ha detto il presidente della Regione Nello Musumeci, i sindaci riceveranno un vademecum con le indicazioni fornite dal governo centrale e sempre domani il presidente incontrerà i direttori generali delle Asp siciliane.

(foto: la conferenza stampa di questa sera a Palazzo d’Orleans. Da sinistra l’ass. R. Razza, il presidente N. Musumeci, il presidente Anci Sicilia, L. Orlando)