Coronavirus, convocare l’Ars. Lo chiedono le opposizioni e i deputati della VI Commissione

I deputati componenti la VI Commissione- Salute, Servizi sociali e sanitari dell’Ars, Margherita La Rocca Ruvolo (presidente), Carmelo Pullara (vice presidente), Francesco Cappello (vice presidente), Francesco De Domenico (segretario), Elvira Amata, Giuseppe Arancio, Nicola D’Agostino, Riccardo Gallo, Giuseppe Galluzzo e Giorgio Pasqua, hanno chiesto una convocazione urgente dell’Assemblea di Sala d’Ercole. I firmatari chiedono, inoltre, che venga data la possibilità di convocare le riunioni delle varie Commissioni parlamentari, per mettere i deputati nelle condizioni di poter esercitare le proprie funzioni. “Anche in considerazione della confusione che si sta creando in questi giorni tra decreti della Presidenza del Consiglio dei Ministri e ordinanze della Presidenza della Regione Siciliana” – sostengono i deputati della VI Commissione Ars – “crediamo sia doveroso trovare un punto di sintesi da condividere in Aula e valutare con attenzione le istanze che arrivano dai territori e dai sindaci dell’Isola”.

Analoga richiesta è stata presentata dai capigruppo dell’opposizione, Nicola D’Agostino (Italia Viva), Claudio Fava (Gruppo Misto), Giuseppe Lupo (PD) e Giorgio Pasqua (M5S). Intanto, sull’ennesima “invasione” dell’isola,  il capogruppo del PD, Giuseppe Lupo, ha proposto di disporre la quarantena in strutture dedicate, di tutte quelle persone che stanno arrivando in Sicilia, provenienti dalle zone del nord Italia, dove vi sono i focolai dell’epidemia. Secondo l’on. Lupo, in questo modo si potrebbe tenere la situazione sotto controllo e sarebbe possibile un “più attento monitoraggio delle condizioni di salute  dei soggetti interessati, come già sperimentato a Palermo per i primi casi di contagio”.

(foto: archivio siracusa2000)