Corpo Forestale, dopo 25 anni si sbloccano i concorsi. Da Sala d’Ercole via libera alla norma

L’Assemblea Regionale Siciliana ha votato la norma che sblocca, dopo un quarto di secolo, i concorsi pubblici per esami del personale non dirigenziale a tempo indeterminato nel Corpo Forestale.

“Una necessità dettata dalle criticità dovute anche ai numerosi incendi boschivi” – commenta l’on. Stefano Pellegrino, presidente della Commissione Affari Istituzionali, che ha seguito l’iter sin dalle prime battute, insieme all’assessore regionale al Territorio e Ambiente, on. Toto Cordaro.

“Sin dalle prime valutazioni in Commissione Affari Istituzionali” – scrive oggi il parlamentare di Forza Italia – “è parso evidente che la carenza di organico in dotazione al Corpo Forestale arreca criticità, in particolar modo ai distaccamenti territoriali, in cui” – conclude – “il personale non riesce a coprire il controllo del territorio”.

(foto: repertorio internet. A sinistra l’ass. T. Cordaro e l’on. S. Pellegrino)