Le pensiline alle fermate dei bus urbani? Grienti: realizziamole coinvolgendo i commercianti

Coinvolgere i commercianti della città per la realizzazione delle pensiline alle fermate degli autobus, offrendo in cambio la possibilità di affiggere la pubblicità dei loro negozi a costo zero.

La proposta, diretta all’Amministrazione comunale, parte dall’ex consigliere della Circoscrizione Ortigia, Raffaele Grienti, in considerazione delle tantissime lamentele dei cittadini, dovute proprio alla mancanza di riparo, soprattutto dalla calura estiva, ma anche dalle piogge invernali, alle fermate dei bus urbani.

“Un disagio notevole soprattutto per gli anziani” – si legge nella nota di Grienti – “che rischiano collassi e malori, ma anche per tante persone che non possiedono un’auto propria e che sono costrette a muoversi utilizzando i bus, cosi come i turisti, visto che non tutti hanno a disposizione una macchina per gli spostamenti”.

Raffaele Grienti

Un sistema basato sul dare-avere, quello a cui pensa Raffaele Grienti, “che produrrebbe notevoli vantaggi sia per il privato che per il pubblico”.

“Se non erro” – prosegue l’ex consigliere di Ortigia – “dovrebbe esistere un progetto simile contenuto in una documentazione redatta dal Comune e lasciata chissà in quale cassetto di quale ufficio. Basterebbe rispolverarla”.

Il progetto al quale fa riferimento Grienti prevederebbe una gara pubblica con la concessione di spazi pubblicitari gratuiti per gli esercenti interessati a finanziare le pensiline.

“E’ la stessa richiesta da me avanzata anni addietro” – conclude la nota – “e per la quale ancora una volta sollecito l’Amministrazione comunale ad agire senza perdere ulteriore tempo”.

(fotocopertina: archivio siracusa2000)