Nella terra del commissario Montalbano la “panchina gialla contro la dipendenza da internet”

Sarà inaugurata venerdì 7 agosto, in piazza Faro a Santa Croce Camerina, la “panchina gialla contro la dipendenza da cellulare e contro i social risk”.  Si tratta della seconda iniziativa del genere in Sicilia, dopo quella di Palermo, realizzata dall’Associazione Made 3.0, con il patrocinio dell’Assemblea Regionale Siciliana. Obiettivo, come spiega Cetty Mannino, ideatrice del progetto ed esperta in cyberbullismo, è di sensibilizzare i più giovani ma anche gli adulti, sui fenomeni legati all’utilizzo scorretto della rete internet e sulla dipendenza dai dispositivi.

“Il lockdown causato dal corona virus” – aggiunge – “ha fatto emergere, infatti, un aumento di casi di dipendenza e di uso scorretto della Rete. La panchina è dunque un messaggio sociale, di prevenzione ed è esteso a tutti”.

Cetty Mannino, ideatrice del progetto, e l’on. Giorgio Assenza, presidente dei Questori dell’Ars

A battersi affinchè il progetto raggiungesse la località del “commissario Montalbano” è stato l’on. Giorgio Assenza, presidente dei Questori dell’Ars, che promette di continuare ad impegnarsi in tutte le sedi istituzionali a partire dall‘Ars, “per combattere efficacemente il cyberbullismo e tutte le nuove patologie legate all’uso improprio della Rete”.

(fotocopertina: la panchina gialla inaugurata lo scorso febbraio a Palermo – repertorio internet)