Maxi sequestro di uova “postdatate” in una azienda avicola del ragusano, due denunciati

Dovranno rispondere di tentata frode in commercio, i titolari di una azienda avicola del ragusano, che sono stati denunciati per avere impresso sulle confezioni delle uova, una data di scadenza successiva a quella reale.

Li hanno smascherati i Carabinieri del RAC di Messina, durante una ispezione, insieme ai militari del Comando provinciale, nell’ambito dei controlli nelle aziende del settore. 5 mila le uova “postdatate” che sono state sequestrate.

(foto: repertorio internet)