Scuola. E’ finito l’incubo dei doppi turni per 165 alunni della scuola primaria del “Wojtyla”

Come  era stato annunciato, questa mattina, 165 alunni della primaria dell’Istituto Comprensivo “Wojtyla” hanno iniziato le attività didattiche nei nuovi locali di via Tintoretto, ex sede della succursale del Liceo “Quintiliano”.

Ad accoglierli c’erano il sindaco Francesco Italia con il suo assessore alle politiche scolastiche Pierpaolo Coppa e la dirigente Giuseppina Garofalo, che ha voluto sottolineare come l’obiettivo sia stato raggiunto grazie alla sinergia e la collaborazione di tutti.

“La scuola” – ha, poi, detto il sindaco Italia – “rimane l’unico baluardo per una società migliore ed è stata sempre al primo posto della nostra attività amministrativa”. Con le aule della nuova sede, al “Wojtyla” è stato, quindi, superato il problema dei doppi turni.

L’impegno dell’Amministrazione comunale non finisce qui perché, nei prossimi giorni saranno gli alunni della scuola Primaria dell’Istituto Comprensivo “Santa Lucia” a trasferirsi nel nuovo plesso, di proprietà del Comune, ex “Scuola rurale” di contrada Santa Teresa Longarini, che in passato ha ospitato la stazione staccata dei Carabinieri e, in tempi più recenti, la Guardia Medica Turistica dell’Asp 8.

A seguire, saranno consegnati ad altri Istituti Comprensivi i locali in comodato d’uso adiacenti le Chiese di Santa Rita e del Salvatore, il Santuario e quelli presi in locazione in via Ierone.

(foto: il sindaco Francesco Italia si intrattiene con gli alunni di una classe)