Ciapi. Passa in Aula all’Ars il subemendamento per rilanciare le attività formative dell’Ente

Il Ciapi di Priolo Gargallo potrà chiudere il Bilancio e pagare regolarmente gli stipendi di fine anno al personale. E’ passato, infatti, all’Assemblea Regionale Siciliana, il subemendamento che destina all’ente nuove risorse finanziarie e ne consente il rilancio delle attività.

Ne ha dato comunicazione l’on. Rossana Cannata, prima firmataria del subemendamento.

“Sulla scorta del piano quinquennale di sviluppo predisposto” – dichiara la parlamentare – “si potrà infatti programmare la missione dell’ente e investire in formazione e inserimento lavorativo, con particolare attenzione, visto anche il momento di emergenza sanitaria, oltre che all’offerta formativa e lavorativa, all’assistenza tecnica, alla modernizzazione dei processi amministrativi, all’innovazione e” – conclude – “alla digitalizzazione”.

L’impegno dell’on. Cannata fa seguito al sopralluogo che la parlamentare ha effettuato al Ciapi, lo scorso 23 ottobre, insieme all’assessore regionale al Lavoro, Scavone, ad alla deputazione siracusana.

(foto: la sede del Ciapi)