Aci Sant’Antonio. Cala il sipario sull’edizione numero nove del Premio “Carretto Siciliano”

Anche quest’anno, nonostante le condizioni meteo decisamente capricciose, piazza Maggiore ad Aci Sant’Antonio ha visto l’assegnazione del nono “Premio Carretto Siciliano”, organizzato dall’Amministrazione comunale con la direzione artistica di Mario Russo.

La caratteristica miniatura di ruota di carretto siciliano su pietra lavica, realizzata dagli artigiani locali, è andata alla scrittrice e poetessa Carmela Tuccari, all’artigiano Roberto Battiato, decoratore di carretti siciliani, alla cantautrice Deborah Iurato, vincitrice della tredicesima edizione di Amici di Maria De Filippi, che si è esibita live ed a Tuccio Musumeci, tra i più grandi attori di cinema e di teatro, attualmente impegnato nelle riprese della seconda stagione della fiction ‘Màkari‘.

Riconoscimenti anche per il brigadiere capo dell’Arma dei Carabinieri, Giuseppe Perrucci, a lungo in servizio ad Aci Sant’Antonio, oggi in quiescenza, ed all’imprenditore Lorenzo Russo.

La serata, nel rispetto delle misure anti covid, condotta da Maurizio Caruso con Silvia Bella, ha vissuto anche momenti di intrattenimento con l’esibizione musicale della street band di Trapani Ottoni Animati” e la verve comica di Antonello Costa.

Soddisfatto per la riuscita della manifestazione, il sindaco Santo Caruso. “Il Premio, che è nato nove anni fa con questa amministrazione comunale” – commenta – “rappresenta per noi un momento importante di promozione e valorizzazione di ciò che ci rappresenta di più: il carretto siciliano.

Una tradizione che vogliamo rinnovare e per questo motivo” – conclude il sindaco di Aci Sant’Antonio – “prosegue la collaborazione con il museo regionale del Carretto Siciliano Palazzo D’Aumale di Terrasini”.

(foto: la consegna del Premio all’attore Tuccio Musumeci)

© Riproduzione riservata