“Siracusa Book Festival”. Buona la prima! In piazza Minerva, cultura fa rima con lettura

Da Franco Di Mare a Roby Facchinetti, Maria Rita Parsi e Dario Vergassola, tanti i personaggi che hanno contribuito al successo della prima edizione del Siracusa Book Festival, che si è chiuso ieri sera, in piazza Minerva.

Un evento che ha registrato una grandissima partecipazione e che premia il lavoro degli organizzatori, decisamente soddisfatti per il successo di pubblico.

“Questo” – ci ha detto il direttore artistico Damiano Gallo – “ci aiuta a sperare che il prossimo anno si possa rifare qualcosa del genere, magari migliorandola”.

In un Paese come l’Italia che, certamente, in quanto a lettura non brilla tanto, il Siracusa Book Festival, con gli l’eterogeneità degli che ha portato in piazza Minerva, è, comunque, riuscito a fare avvicinare al pianeta libri un pubblico totalmente diverso dal lettore medio.

i conduttori Marina Graziani e Damiano Gallo

La serata conclusiva è stata dedicata al Premio Letterario Alessandra Appiano, che ha celebrato la terza e la quarta edizione, considerato il rinvio del 2020.

I premiati sono stati Fuani Marino, con Svegliami a mezzanotte (Einaudi), ed Antoine Leiris, con Noi due (Corbaccio), quest’ultimo ha perso la moglie nella strage del Bataclan.

La serata è stata condotta da Damiano Gallo e Marina Graziani che, proprio oggi, debutteranno in un programma televisivo su Discovery, dedicato ai tesori di Sicilia.

(fotocopertina:la premiazione di A. Leiris)

 © Riproduzione riservata