Tumore al Seno Metastatico. da Sicilia Donna la proposta di uno sportello socio-oncologico

Costituire uno sportello socio-oncologico per dare supporto e conforto alle donne affetta da tumore al seno metastatico. Questa l’intenzione emersa dalla tre giorni che Sicilia Donna onlus ha organizzato tra  Avola e Viagrande,  in occasione della “Giornata nazionale di sensibilizzazione sul tumore al seno metastatico”.

L’idea di Nicoletta Zorzan e Paolo Fontana, rispettivamente presidente e direttore scientifico di Sicilia Donna, è stata accolta dal sindaco di Avola Luca Cannata e dalla parlamentare regionale Rossana Cannata, che si è impegnata a sostenere il progetto pilota con partenza proprio dalla città esagonale.

Un impegno condiviso anche dalla presidente della commissione Sanità dell’Ars, on. Margherita La Rocca Ruvolo, che ha partecipato, invece, in collegamento video al workshop che si è tenuto a Viagrande, presso l’Istituto Oncologico del Mediterraneo.

 L’obiettivo, insomma, è quello di migliorare la quantità, ma anche la qualità, della vita delle pazienti, donne alle quali il termine tumore al seno metastatico “non deve più fare paura” come precisato da Grazia Pignolo, referente per il Tsm di Sicilia Donna e che collabora con Europa Donna Italia nelle campagne di sensibilizzazione.

Adess bisogna lavorare affinchè il progetto dello sportello socio-oncologico, come auspicano Nicoletta Zorzan e Paolo Fontana, “possa estendersi a tutta la Sicilia e oltre”.

(foto: l’evento che si è tenuto ad Avola)

© Riproduzione riservata