Riceviamo e pubblichiamo. Nuovo governo Musumeci? Atto politicamente irresponsabile

Quanto accaduto ieri sera all’Ars con il Presidente del governo regionale Musumeci che viene letteralmente impallinato dai deputati della sua maggioranza è la rappresentazione più tragica dell’implosione del centrodestra siciliano.

A Musumeci, con quel voto, hanno detto che non ha una maggioranza e la soluzione non è   azzerare e rifare la giunta perché i partiti e i deputati sempre quelli sono e avrebbe fatto bene a dimettersi, seguendo le sue prime intenzioni, liberando la Sicilia da un governo totalmente inadeguato”.

Perché è clamoroso che i partiti e i deputati del centrodestra hanno scaricato colpevolmente   sulla regione gli evidenti scontri di potere e i giochi di posizionamento.

Un nuovo governo Musumeci significa pertanto  condannare i cittadini siciliani ad altri mesi di immobilismo e di guerre intestine e questo è esattamente l’opposto di ciò che afferma il Presidente, cioè è un atto politicamente irresponsabile. (Pippo Zappulla, segretario regionale ArticoloUno)

© Riproduzione riservata