Siracusa. Celebrata la “Festa delle Reliquie” con l’esposizione straordinaria di Santa Lucia

E’ stato l’arcivescovo di Siracusa, Francesco Lomanto a presiedere la celebrazione eucaristica questa sera, in Cattedrale, per la “Festa delle Reliquie” di Santa Lucia che, per tradizione, si celebra il 13 gennaio.

Come da programma, alle 17 si è tenuta la cerimonia di apertura della Nicchia, con le cinque chiavi che, come per ogni apertura straordinaria, vengono affidate dai Deputati a cinque devoti che, a loro volta le consegnano al Maestro di Cappella, Benedetto Ghiurmino, oggi assente perché momentaneamente fuori sede.

A fare le sue feci sono stati, pertanto, i due vice Maestri di Cappella, Massimo Rizza ed Alessandro Zanghì, poi è toccato alle portatrici “fazzoletti verdi”, prendere in consegna le Reliquie e portarle in processione fino all’altare maggiore per la Santa Messa.

A causa delle restrizioni dovute alle misure anti contagio, l’apertura straordinaria di gennaio è stata ridotta ad un solo giorno, accorpando alla “Festa delle Reliquie” anche il ricordo dell’anniversario della Dedicazione della Chiesa Cattedrale del 9 gennaio 1927 e l’anniversario del terremoto del 1693, che distrusse la Sicilia sud orientale e che si celebra l’11 gennaio.

La prossima esposizione straordinaria del simulacro di Santa Lucia sarà il 13 marzo, per ricordare tutte le vittime del covid, ma al data potrebbe subìre modifiche, per farla coincidere con il primo sabato di Quaresima.

(foto: l’omelìa di mons. Francesco Lomanto)

© Riproduzione riservata