Milo. Tutto pronto per “Note di Passaggio”, cinque giornate dedicate a Franco Battiato

Un ricco programma di eventi per ricordare Franco Battiato, ad un anno dalla scomparsa. Da mercoledì 18 a domenica 22 maggio, la città di Milo ospiterà una rassegna composita e articolata, che esplora tutti i contesti artistici e non in cui il cantautore si è trovato ad operare in mezzo secolo ed oltre di costante attività e ricerca.

Si comincerà di buon mattino, alle 7 del 18 maggio quando al Belvedere Giovanni D’Aragona si terrà un momento meditativo, che vedrà riuniti esponenti di diverse tradizioni spirituali ed artistiche;  nel pomeriggio, alle 17, presso il Centro Servizi, avrà luogo la presentazione del programma e del progetto per la statua celebrativa di Franco Battiato e Lucio Dalla, che sarà realizzata dal maestro Placido Calì. Saranno presenti il sindaco, Alfio Cosentino, Fiorella Nozzetti e il Presidente della Pro Loco Milo, Alfredo Cavallaro.

Alle 20.30, sempre di mercoledì 18 maggio, Stefano Pio, figlio di Giusto Pio, amico coautore e violinista di Battiato, presenterà in anteprimaHu o la nostalgia dell’amato” con un Ensemble composta da un quintetto d’archi, pianoforte, tastiere, danza,  e le voci di Enrico Masiero e Daniela Papale.  

 L’esibizione sarà introdotta da Rosario Di Bella che proporrà un brano il cui titolo è richiama un tema di estrema attualità; “Pace”. Questi cinque giorni dedicati a Franco Battiato vogliono essere il punto di partenza di una serie di progetti che, come spiega il sindaco Alfio Cosentino “svilupperemo nel tempo con l’obiettivo di restituire a Franco Battiato lo stigma della sua grandezza”.

L’iniziativa, intitolata “Note di Passaggio” è organizzata dall’Amministrazione comunale di Milo, con il patrocinio dell’Assessorato Beni Culturali e Identità Siciliana della Regione Siciliana e la collaborazione  del Centro Studi di Gravità Permanente,dell’Associazione turistica Pro – Loco Milo edell’Istituto di Istruzione Superiore “M. Amari” di Giarre.

(foto: la presentazione della manifestazione “Note di Passaggio”)

 © Riproduzione riservata