Avola. Don Rosario Sultana nominato vicario foraneo, è stato scelto dal vescovo Staglianò

L’arciprete Rosario Sultana, già Parroco della Chiesa Madre , ricoprirà l’incarico di vicario foraneo di Avola per il prossimo quinquennio.  Lo ha nominato il Vescovo di Noto Mons. Antonio Staglianò.

Il servizio di vicario foraneo ha un carattere pastorale e non soltanto giuridico amministrativo; è chiamato, infatti, a collaborare con il Vescovo, a concorrere a creare uno spirito di comunione tra i presbiteri ed il Vescovo, portando in Diocesi le esperienze e le esigenze pastorali del vicariato.

Ai sensi del Codice Canonico, il vicario foraneo deve essere nominato da Vescovo della Diocesi,  tra i sacerdoti che, valutate le circostanze di luogo e di tempo, avrà ritenuto idonei a ricoprire l’incarico.

(foto: don R. Sultana)

© Riproduzione riservata