Ragusa. Giornata diocesana dei ragazzi e domani il ricordo di don Raffaele Campailla

Si è conclusa con la Santa Messa nella Cattedrale di San Giovanni Battista, presieduta dal Vescovo Giuseppe la Placa, e concelebrata da don Marco Diara, parroco del Sacro Cuore, la Giornata diocesana dei ragazzi, che si è svolta in alcune parrocchie ragusane.

Anche questo importante appuntamento, dopo le restrizioni del periodo pandemico, è tornato nella sua formula tradizionale, con il coinvolgimento dei giovani che sono al secondo anno del percorso di iniziazione cristiana e delle loro famiglie.

La giornata che ha voluto essere un momento di incontro, condivisione, riflessione e preghiera,  è stata organizzata dagli Uffici Diocesani Catechistico e di Pastorale Familiare.

E domani per la chiesa ragusana ricorre il secondo anniversario della morte di don Raffaele Campailla, morto prematuramente a 47 anni, ucciso dal covid dopo tre settimane di rianimazione.

Originario di Comiso e divenuto il simbolo della lotta al coronavirus nella Diocesi di Ragusa e nell’intera provincia, don Raffaele Campailla sarà ricordato domani alle 18, con una Santa Messa che sarà celebrata nella chiesa di “Maria Santissima Nunziata”, dove è stato parroco.

(foto: la santa messa in Cattedrale-immagine di Salvo Bracchitta. A destra don R. Campailla)

© Riproduzione riservata