Caltagirone. Dalla sughericoltura occasione di crescita e di sviluppo sostenibile

Il legame tra la storia di Caltagirone e la sughericoltura è stato sottolineato ancora una volta dall’assessore comunale alla Transizione ecologica Lara Lodato, in occasione di un convegno che si è svolto ieri nel salone “Mario Scelba” del Palazzo Municipale.

“Il Piano sughericolo nazionale e la filiera del sughero in Sicilia” è stato il tema dell’evento, organizzato dall’associazione “Il Ramarro”, in occasione della Giornata dell’Albero che si celebra oggi in tutta Italia.

“La sughericoltura” – ha detto l’assessore Lodato – “può rappresentare una concreta occasione di crescita economica e di sviluppo sostenibile per il nostro territorio” senza mai tralasciare l’obiettivo della tutela ambientale”.

Le sugherete, infatti, agevolano anche la formazione dell’humus, proteggono le biodiversità e preservano le falde acquifere.

Per Caltagirone oggi è anche la Giornata della macchia mediterranea oggetto della Carta dei Comuni, sottoscritta nel centro calatino, il 21 novembre 2016, da oltre 100 comuni dell’isola custodi della macchia mediterranea.

(foto: il convegno nel salone “Mario Scelba”)

© Riproduzione riservata