Scuole fredde, i Comuni accenderanno i riscaldamenti poi li rimborserà l’ex Provincia

Saranno, dunque, i Comuni a farsi carico delle spese per l’acquisto del combustibile necessario  per rimettere in moto gli impianti di riscaldamento nelle scuole di competenza dell’ex Provincia. Lo ha comunicato il commissario straordinario dell’Ente, Domenico Percolla che, questa mattina, insieme al capo del settore economico-finanziario, Antonio Cappuccio, ed il capo del settore manutenzione e patrimonio, Domenico Sole Greco, ha ricevuto una delegazione degli studenti.  Ovviamente i Comuni dovranno solo anticipare, momentaneamente, le somme che l’ex Provincia, quando ne avrà la disponibilità economica, provvederà a rimborsare. Una soluzione, oltretutto, collaudata lo scorso anno, che permetterà, così, agli studenti di svolgere le attività didattiche con temperature più miti ed affrontare in maniera più umana, questo ultimo scorcio di stagione invernale. Al dott. Domenico Percolla gli studenti hanno consegnato una relazione dettagliata riguardante gli Istituti che presentano criticità sotto l’aspetto del riscaldamento ed hanno chiesto l’apertura di un tavolo tecnico, in modo da potersi confrontare, periodicamente, con l’Ente. La manifestazione di protesta di questa mattina, era stata organizzata dall’Unione degli Studenti di Siracusa e dalla Consulta provinciale studentesca di Siracusa.

(foto: il commissario straordinario dell’ex Provincia regionale di Siracusa, dott. D. Percolla. Riquadro repertorio internet)