Agenti della Polizia di Stato aggrediti durante una attività di controllo, due denunciati

Avevano fermato un giovane che guidava una Honda SH sottoposta a fermo amministrativo, ma sono stati accerchiati ed aggrediti da un gruppo di persone, tra i quali il padre del ragazzo fermato. E’ accaduto ieri, intorno alle ore 11, ad una pattuglia di agenti della Polizia di Stato, durante l’esercizio dei servizi di controllo su strada. All’episodio ha, poi, fatto seguito una perquisizione a casa del giovane e lì, i poliziotti hanno trovato e sequestrato due pistole modello Bruni, riproduzioni di armi autentiche prive di tappo rosso e varie attrezzature da lavoro, quali trapani, compressori, taglia piastrelle, cacciaviti, etc, di probabile provenienza furtiva. Durante la stessa ispezione, sono state sequestrate due radio ricetrasmittenti e un sistema di videosorveglianza composto da telecamere monitor e sensori. Con la collaborazione dei tecnici dell’Enel, i poliziotti hanno anche controllato i contatori di energia elettrica della palazzina e si è scoperto che alcuni condomini si erano allacciati abusivamente alla rete pubblica. Tutto si è concluso con due denunciati per minacce, violenza, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale, danneggiamento aggravato e ricettazione, e quattro per furto aggravato di energia elettrica.

(foto: archivio siracusa2000)