Tennistavolo, giornata nera per il Vigaro Siracusa A e B in B1 e per il Città di Siracusa in B2

Continua il periodo poco brillante delle squadre siracusane che militano nei campionati nazionali di tennistavolo. Dopo quattro ore di lotta, in serie B1, il Vigaro Siracusa B perde in casa per 5-3 contro l’Albatros Zafferana, che raggiunge la vetta in tandem con l’Ausonia Enna. I punti della squadra siracusana sono stati siglati (due) dal solito Giovanni Caprì e (uno) dal generoso Francesco Impallomeni. Dopo questa sconfitta, la squadra del presidente Giuseppe Gamuzza perde una ulteriore posizione in classifica e lascia per strada le ultime speranze di inserirsi nel discorso al vertice, assestandosi al quarto posto.

In trasferta, il Vigaro Siracusa A viene superato per 5-3 dal CSI Cava. Da parte di Salvo Ganci, che almeno due punti li assicura sempre, e di Gianluca Petrolito con un successo, i punti del Vigaro, che occupa la penultima posizione e lotta disperatamente per uscire dal baratro della retrocessione.

Ad Enna il Città di Siracusa, nel campionato di B2, perde inaspettatamente per 5-3 contro l’Eos (che occupa il penultimo posto), abbandonando le velleità di vincere il campionato. Dopo l’iniziale vantaggio, visto che la squadra del presidente Salvo Aliotta conduceva per 3-1 per merito di Puglisi Gianluca (due punti) e di Gabriele Puglisi (un punto), il Città di Siracusa è rimasto fermo al palo permettendo la rimonta alla squadra di casa. Sono così il Mazzola Palermo e l’Ausonia Enna le principali candidate per il salto di categoria. Il Città di Siracusa, eventualmente, dovrà accontentarsi di migliorare l’attuale terzo posto, seppur in condominio con la Pongistica Messina.

E’ assai precaria (penultimo posto) la situazione in classifica del Vigaro Siracusa in serie C1. La capolista Don Alibrandi Modica, che avanza con passo spedito verso la promozione in B2, riesce ad espugnare, per 5-3, il campo del Vigaro, che realizza i tre punti grazie alla doppietta di Daniele Romano, che sta progredendo di gara in gara e all’incontro vinto da Angelo Bianca, sempre duro da domare. (Mario Lo Presti)

(foto: Vigaro SR B-Albatros Zafferana. Da sinistra R. Lo Presti, F. Amenta, G. Caprì, F. Impallomeni, l’arbitro M. Napoli, M. Arcigli, M. Moncada, F. Puglisi)