Vertenza Fortè, nulla di nuovo sotto il sole! Lavoratori senza stipendi ed è di nuovo sciopero

Tornano sul piede di guerra i dipendenti dei supermercati Fortè che, domani, incroceranno le braccia per 8 ore. Le sofferenze economiche dei lavoratori non sono, infatti, finite perché continuano a ritrovarsi senza gli stipendi e, come se non bastasse, devono fare i conti anche con i ritardi dell’Inps nel versamento della Cassa Integrazione. La vicenda, come ricorda Marco Vizzini, segretario intercategoriale Sicilia dell’USI – Unione Sindacale Italiana, si trascina ormai da circa un anno e le famiglie del 210 lavoratori di tutta l’isola, sono ridotti alla fame. “Da tanti mesi” – chiosa – “aspettano lo stipendio e i commissari rimangono sordi alle reiterate richieste di questa sigla sindacale”. Oltre a rivendicare il diritto ai salari, i lavoratori lamentano la mancanza dei dispositivi di protezione individuale nei punti vendita e chiedono una formazione adeguata per contrastare l’epidemia sui luoghi di lavoro.

(foto: una manifestazione dei lavoratori – repertorio internet)