Giornalisti, il messinese Domenico Interdonato riconfermato presidente dell’UCSI Sicilia

Sarà Domenico Interdonato a guidare la sezione siciliana dell’UCSI – Unione Cattolica della Stampa Italiana anche per il quadriennio 2020/2024.

La riconferma del giornalista messinese alla presidenza dell’associazione dei giornalisti cattolici siciliani è avvenuta nel corso dell’assemblea elettiva che si è riunita a Catania, nel cortile dell’Istituto “Ardizzone Gioeni”, nel rispetto delle norme anti covid.

Completano il nuovo Direttivo Rossella Iannello (vice presidente),Laura Simoncini e Adele Di Trapani (segretari), Angelo Di Tommaso (tesoriere), Mario Agostino, Sandro Cuzari, Enzo Caruso, Santa Folisi e Salvatore Pappalardo (consiglieri).

Del Consiglio regionale fanno parte di diritto il consulente ecclesiastico don Paolo Buttiglieri ed  i presidenti provinciali di Messina (Laura Simoncini), Patti (Domenico Pantaleo), Enna (Renato Pinnisi),  Catania (Giuseppe Adernò), Siracusa (Salvatore Di Salvo), Palermo (Michelangelo Nasca), Caltanissetta (Fiorella Falci) e Acireale (Antonio Foti).

Durante la riunione sono stati eletti anche gli undici delegati che parteciperanno al Congresso nazionale: Domenico Interdonato, Salvatore Di Salvo, Gaetano Rizzo, Giuseppe Adernò, Rossella Jannello, Laura Simoncini, Domenico Pantaleo, Antonio Foti, Michelangelo Nasca, Fiorella Falci, Mario Agostino. Supplenti: Paola Altomonte, Salvatore Catanese e Renato Pinnisi.

Il collegio dei Garanti è composto da Tommasa Siragusa, Anna Franchina e Pierangela Cannone. Supplente: Antonio Morreale. La riunione si è aperta con la Santa Messa celebrata da don Paolo Buttiglieri, consulente ecclesiastico dell’UCSI Sicilia.

(foto: la celebrazione eucaristica in apertura della riunione)