I dipendenti regionali non si sentono “inutili” e sono pronti a querelare Nello Musumeci

I lavoratori regionali non intendono essere offesi dalle esternazioni pubbliche del presidente della Regione e così, supportati dal Siad-Csa-Cisal, hanno deciso di presentare una formale querela.

Pertanto, alle ore 9 di giovedì 22 ottobre, terranno una assemblea, dove ogni dipendente, munito di mascherina e documento di identità, apporrà la propria firma, che sarà autenticata dall’avvocato.

“Garantiremo il rispetto delle distanze e di tutte le misure di contenimento previste dalle norme” – precisano Giuseppe Badagliacca e Angelo Lo Curto – “esattamente l’opposto di quello che succede in molti uffici regionali, in cui si mette a rischio la salute di lavoratori che devono subire anche gli insulti del Governo”.

L’assemblea, che si terrà presso il Centro Giovanile “Don Orione” di via Pacinotti 49, a Palermo, sarà aperta anche ai dipendenti regionali no tesserati al sindacato.

(foto: repertorio internet)