Tonnara. Carnevale e Tuttoilmondo dopo la visita di Samonà: basta con passerelle e annunci

Non è piaciuto affatto a Paolo Tuttoilmondo (Legambiente)  e Salvo Carnevale (Fillea Cgil) l’ intervento dell’assessore regionale ai Beni Culturali, Samonà, che ieri ha fatto un sopralluogo alla Tonnara di Santa Panagia.

“Questa classe dirigente” – scrivono – “sarà ricordata per essere la prima per numero di passerelle e per quantità di annunci altisonanti disattesi”.

Un impegno di poco più di 140 mila euro, giusto per installare un paio di telecamere, una recinzione, un lucchetto e due ponteggi di fissaggio sul costone che rischia di scivolare in mare, sembra piuttosto una provocazione, dinnanzi ai grandi progetti previsti per quel sito.

“Dovevamo avere il Museo del Mare con lavori per quasi 10 milioni di euro” – incalzano Tuttoilmondo e Carnevale – “ ma vengono qui e invadono le pagine dei giornali locali con una opera che vale l’1,5% di quello che dovevano spendere. Bell’affare”.

Inutili, infine, per i due firmatari della nota, il ricorso annunciato da Samonà contro la sentenza che puniva la stessa Regione Siciliana, così come appare altrettanto inutile il comitato tecnico  per favorire le condizioni di messa in opera delle azioni necessarie per aprire quel cantiere.

“Questo” – concludono amareggiati Tuttoilmondo e Carnevale – “è veramente l’addio al restauro della Tonnara”.

(foto: archivio siracusa2000)

© Riproduzione riservata