Floridia. L’associazione “Ninphea” realizza una biblioteca con volumi in lingua inglese

Realizzare una biblioteca in lingua inglese. E’ questo il nuovo obiettivo dell’associazione “Ninphea” di Floridia che, da cinque anni, si occupa di fornire sostegno didattico a bambini e ragazzi in difficoltà.

Il progetto scaturisce da una raccolta fondi lanciata e curata da Micol del Castillo,organiser della casa editrice inglese Usborne, che, grazie alla generosità di tanti cittadini e alla percentuale aggiunta dalla casa editrice, che ha messo a disposizione 75 sterline,  hanno permesso di raggiungere la somma di 325 sterline.

Sono stati, quindi, acquistati oltre 100 libri, tra fiabe, romanzi e testi scientifici, che, adesso, sono stati consegnati alla presidente di “Ninphea”, Giovanna Tidona.

 “Consegna ritardata a causa della pandemia” – ha spiegato Micol del Castillo – “ma speriamo di poter effettuarne una prossima il 21 giugno, per il solstizio di estate, magari accompagnata da una attività all’esterno”.

Si arricchisce, quindi, il contributo didattico che “Ninphea” offre ai ragazzi del “Dopo la Scuola – Floridia Solidale” che, adesso, come spiega Giovanna Tidona, punta a “condividere il progetto e coinvolgere altre associazioni e le scuole per dotare Floridia di strumenti che favoriscono un’opportunità di crescita in più”.

La consegna dei libri è avvenuta presso la sede dell’associazione, ospitata nei locali del Museo Nunzio Bruno, alla presenza della coordinatrice didattica del progetto, Patrizia Tidona.

(foto: da sinistra M. del Castillo, P. Tidona e G. Tidona)

© Riproduzione riservata