Noto. Cacciavano animali protetti con carabine ad aria compressa, denunciati

Due persone sono state denunciate, a Noto, per porto abusivo di armi ad aria compressa e per uccisione di animali di cui è vietata la caccia.

Si tratta di un 36enne e di minore di 15 anni, appartenenti ad una etnia stanziale nel territorio netino, che sono stati sorpresi dagli agenti del Commissariato di Avola, nei pressi di contrada Meti, con due carabine ad aria compressa, diversi piombini, una cinciallegra ed una pispola, uccelli di cui è vietata la caccia.

(foto: le armi e la cacciagione)

© Riproduzione riservata