Siracusa. Il “Teatro che si fa Vivo” replica al Centro Anziani Grottasanta. Stasera alle 18.30

Dopo il successo registrato mercoledì all’Urban Center, in occasione del “Festival dell’Educazione”, il “Teatro che si fa vivo” con i suoi attori speciali, tornerà in scena, questa sera, al Centro Anziani “Grottasanta”, in via Foti.

Finanziato dall’associazione “Diversamente Uguali onlus” , per la regia di Francesco Paolo Ferrara, lo spettacolo, che non mancherà di emozionare ancora una volta gli spettatori, rappresenta uno straordinario esempio di “Teatro per Tutti”, che affonda le sue radici nel 2017 quando, cioè, venne realizzato il primo laboratorio: il teatro che fa la differenza.

Un’esperienza assolutamente positiva, un connubio vincente, quello tra l’associazione “Diversamente Uguali onlus” ed il regista Francesco Paolo Ferrara e così il progetto è andato avanti anche nel 2018, nel 2019 e, nel 2021, con il “Teatro che si fa corto”, laboratorio interamente online a causa delle restrizioni e della impossibilità di incontrarsi fisicamente e provare sul palco.

Quest’anno la situazione sanitaria è decisamente diversa, attori ed attrici speciali hanno potuto, quindi, lavorare meglio alla preparazione di quello che, meritatamente, si è rivelato uno spettacolo di grande successo.

In scena anche la presidente dell’associazione, Severina Oliva, che ha voluto ringraziare tutti coloro i quali, mercoledì erano presenti all’Urban Center e si sono emozionati, sottolineando l’impegno e la passione profusa da tutti i ragazzi, anche da quelli che non hanno la possibilità di partecipare al laboratorio.”Lo facciamo anche per loro e” – conclude – “grazie a loro”.

Stasera, dunque, si replica al Centro Anziani “Grottasanta” in via Foti.

(foto: un momento dello spettacolo in scena all’Urban Center)

© Riproduzione riservata