Scuola, dal “Milleproroghe”, la prospettiva del full-time per i lavoratori Ata ex co.co.co.

Potranno passare a full-time i contratti degli ex co.co.co., i precari storici delle scuole, stabilizzati con contratti di lavoro part-time con il profilo di Ata. E’ quanto si evince dagli atti parlamentari delle Commissioni Parlamentari che stanno per esitare il Decreto “Milleproroghe”, sul quale si attende, comunque, il voto dell’Aula. Soddisfazione in casa della Flc Sicilia, che sottolinea l’impegno nell’aver seguito la vertenza che sta per concludersi in maniera positiva.”Finalmente” – scrivono Adriano Rizza, segretario generale, e Paolo Italia, referente regionale Ata  – “i 553  lavoratori Ata ex co.co.co. costretti ad accettare l’internalizzazione con contratti part-time hanno avuto giustizia”. Sono quasi 400 in Sicilia gli ex co.co.co. per i quali si prospetta, quindi, il tempo pieno. Ricordiamo che si tratta di lavoratori che, da quasi 30 anni, lavorano con mansioni di Ata nelle scuole e  che erano stati immessi in ruolo per 16 ore settimanali, con stipendi di poco più di 600 euro mensili.

(foto: una riunione della Flc Cgil Sicilia. A destra Paolo Italia, referente regionale Ata)